Allergia, ecco i test da fare e quelli da...

Allergia, ecco i test da fare e quelli da evitare secondo gli esperti 11 Agosto 2017

Sono oltre sei milioni gli italiani colpiti dalle allergie e ogni anno, soprattutto in primavera,in molti effettuano i test allergologici, ma non sempre ci si rivolge al medico specialista.

Il rischio è quello di seguire terapie inefficaci o fare test inutili, spesso non comprovati da studi scientifici ma pubblicizzati da siti web o raccomandati da parenti e amici.

Secondo il Centro diagnostico italiano di Milano, il numero di italiani affetti da allergie aumenta di anno in anno, ma i medicinali più efficaci – come i vaccini antiallergici – sono stati soppiantati da nuove terapie, molto meno sicure.

Il paziente allergico, su specifica indicazione dell’allergologo, può alleviare i sintomi ricorrendo ad antistaminici, cortisonici, cromoni e antileucotrieni, e ai broncodilatatori per gli asmatici.

Per quanto riguarda gli strumenti per la diagnosi di allergie, invece, l’esperto consiglia di effettuare inizialmente una visita allergologica ed eventualmente il prick test, come controlli di primo livello; in seguito – e sempre su richiesta del proprio medico allergologo – solo i test accreditati dalla comunità scientifica, come il test di radioallergoassorbimento (rast test) e l'Immuno Solid-phase Allergen Chip (Isac) test.

Quest’ultimo, in particolare, consente di verificare con un unico prelievo di sangue se un paziente è allergico a ben 112 differenti sostanze.

Molte persone, tuttavia,di fronte al sospetto di essere affette da allergia, invece di rivolgersi allo specialista, effettuano privatamente analisi come il Vega test, il Sarm test o il Biostrenght test, la cui efficacia è stata smentita da diversi studi scientifici.

Assolutamente sconsigliati, inoltre, il test citotossico (o test di Bryan), il test kinesiologico, in quanto non hanno alcuna valenza medico-scientifica.

Infine, l’analisi del capello, pur in grado di rilevare un’eventuale intossicazione da metalli pesanti o una carenza di elementi importanti come il selenio, il magnese o lo zinco, non può effettivamente stabilire se tali condizioni siano attribuibili alla presenza di allergie.

Ultime news
  • Astenia:sintomi e rimedi

    18 Agosto 2017

    La stanchezza e la mancanza di forza protratta nel tempo, possono essere sintomi di una condizione psico-fisica precisa: l'astenia. Le cause sono varie e come anche l'origine del problema; esistono però diversi rimedi naturali che possono aiutare notevolmente. Lo stress può provocare una mancanza di forze così persistente che non è inusuale provare anche in condizioni di riposo, dando quel fastidioso senso di riuscire fare poco o niente.A livello psicologico è tipico provare sonnolenza, insoddisfazione, noia, pesantezza o ansia.

    Chi soffre di anemia e quindi chi ha carenze di ferro può far sì che l’organismo faccia percepire stanchezza anche dopo il minimo sforzo. L’ipotiroidismo, il diabete e le carenze di sali minerali e vitamine possono influire su tale condizione fino ad arrivare a stati come influenza, malattie infettive o neoplasie.

  • L´estate interferisce sulla salute delle gambe

    17 Agosto 2017

    La stagione estiva interferisce sulla salute delle gambe, perché quando il caldo diventa intenso i vasi sanguigni si dilatano. Infatti, la dilatazione dei vasi provoca nelle gambe un fastidioso senso di gonfiore e pesantezza.

    Per combattere questo problema, una valida soluzione è utilizzare le creme a base di ippocastano, centella asiatica, ginkgo biloba e prodotti ricchi di flavonoidi (antiossidanti). Per un maggior sollievo, la crema da applicare sulle gambe, la potete conservare in frigorifero. Questi estratti aiutano le pareti dei vasi sanguigni a rimanere in salute e favoriscono il recupero dei liquidi da parte del sistema linfatico.

    Altre soluzioni, che aiutano a prevenire fastidi alle gambe sono evitare di esporsi al sole durante le ore troppo calde, non stare troppo seduti o troppo in piedi nella stessa posizione, ma preferire delle camminate a passi veloci. E' fondamentale evitare alimenti troppo salati, bere regolarmente e fare docce, alternando acqua tiepida e fredda e cercare di dormire, possibilmente con le gambe sollevate. In più, per le donne è bene evitare d'indossare tacchi eccessivamente alti.

    Per ulteriori domande e consigli, non esitate a visitare la nostra farmacia.

  • Come si cura l´eritema solare?

    16 Agosto 2017

    L'eritema solare, purtroppo è un problema che si forma sulla pelle del corpo o del viso, in mancanza della giusta protezione dai raggi solari. Questa infiammazione, infatti è causata maggiormente dai raggi UVB e per evitare la comparsa, di questo spiacevole fastidio è importante proteggere la pelle con i giusti filtri solari (protezione dai raggi UVB e i raggi UVA) e nelle ore più calde, stare lontani dal sole. La protezione solare, deve essere scelta in base al proprio fototipo di pelle e deve essere applicata regolarmente, durante l'esposizione al sole.

    Per calmare e attenuare l'eritema solare bisogna idratare la pelle e applicare prodotti specifici, che siano ricchi di principi lenitivi e decongestionanti, che agiscano favorendo la rigenerazione della parte lesionata. I prodotti, più adatti per curare questo problema sono le emulsioni, le schiume e gli spray, perché si assorbono facilmente, non vanno massaggiate e in questo modo, si evita di strofinare la zona irritata dove compare l'eritema. Inoltre, se il dolore è insopportabile, si possono applicare molto delicatamente degli impacchi freddi utilizzando il ghiaccio, avvolgendolo in un panno soffice e di cotone.

    Per consigli e prodotti specifici per trattare l'eritema solare, nella nostra farmacia, il nostro personale specializzato vi guiderà alla scelta più adatta alle vostre esigenze, per calmare il problema.

Rubriche
  • COMBATTERE LA CELLULITE

    05 Luglio 2017

    La cellulite è l'incubo e il dramma di tutte le donne, ma grazie alla natura è possibile combatterla in modo efficace, infatti i rimedi naturali ci offrono più vantaggi di quanto noi possiamo immaginare. Se consumate del caffè in casa fatto con la moka, mi raccomando non gettate via i fondi perché saranno il vostro benefico rimedio naturale per andare a trattare la cellulite in profondità.

    Andiamo a preparare una crema per fare un massaggio anti-cellulite completamente naturale, che non avrà controindicazioni e con la giuste applicazione e la dovuta costanza donerà ottimi risultati.

    Prendete tre o quattro fondi di caffè, che vi sono avanzati dalla moka e metteteli in un recipiente non troppo piccolo aggiungete l'olio extra vergine quanto basta e un cucchiaino di sale grosso, aiutandovi con un mestolo andate a creare un impasto omogeneo facendo legare con cura gli ingredienti tra di loro, fatto questo la vostra crema anti-cellulite è pronta. Inumidite le parti del corpo che volete andare a trattare e massaggiate la vostra crema naturale con i polpastrelli, effettuando movimenti rotatori e con pressione insistendo dove al tatto sentite l'accumulo di adipe,questo massaggio anti-cellulite deve essere fatto per almeno dieci minuti e ripetuto almeno tre volte a settimana preferibilmente la sera. Terminata questa operazione, rimuovete il composto sotto la doccia con acqua tiepida usando il vostro abituale bagnoschiuma, dopo esservi asciugate non mettete la crema idratante, perchè l'olio extra vergine avrà già svolto questa funzione donando alla pelle ciò di cui ha bisogno.

    Perchè abbiamo usato questi ingredienti? I fondi del caffè contengono proteine stimolanti che andranno ad agire sulla circolazione, l'olio extra vergine è un prezioso e potente idratante, che nutrirà la pelle e il sale eserciterà la funzione di uno scrub andando ad eliminare l'accumulo delle cellule morte, che soffocano l'epidermide.

    Con i mezzi giusti potete combattere la cellulite, la natura vi offre questo vantaggio.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.